venerdì 1 novembre 2019 - gita a Bovino

Il CRAL CARPE DIEM organizza per venerdì 1 novembre 2019 una gita a Bovino, splendido borgo dagli 800 portali in pietra e certificato “Bandiera Arancione” dal Touring Club, e ad Orsara di Puglia per partecipare alla caratteristica festa dei “ Fucacoste e Cocce Priatorje”.

Il programma prevede partenza da Bari Largo 2 giugno nei pressi di Famila ore 8.00 e successivamente passaggio da Molfetta presso “Pane & Amore” ore 8.30. All’arrivo a Bovino incontreremo la guida che ci accompagnerà durante la visita al borgo antico, con la sua cattedrale, lo splendido castello ducale con il sorprendente museo diocesano ospitato al suo interno, e le tante chiese del paese. Al termine della visita trasferimento presso l’agriturismo Piana delle Mandrie, autentica masseria con prodotti a km.zero, per il pranzo con il seguente menu: Antipasto del contadino ( un mix di portate a base di verdure del loro orto e formaggi prodotti da loro nell’ annesso caseificio), due assaggi di primo ( orecchiette con crema di zucca funghi, salsiccia e provola affumicata e cavatelli di grano arso con verdure, pomodori secchi e pane croccante) arrosto di maiale nero cotto a bassa temperatura e ripassato ai ferri, contorno, dessert, caffè e amaro. ( bevande incluse). Al termine del pranzo trasferimento ad Orsara di Puglia dove assisteremo alla famosa festa dei “ Fucacoste e Cocce Priatorje”, l’evento tradizionale in cui ogni anno le strade del paese sono illuminate dalla luce delle fiamme dei 100 falò e dai bagliori delle 1000 zucche lanterna. In serata partenza per Bari e Molfetta.

Il costo della gita è di 50 euro ( comprensivo di guida, ingresso al museo diocesano e pranzo in masseria) .

Per i soci 45 euro con contributo Cral di Euro 5,00

Per i bambini 35 euro (contributo cral di euro 5,00 per i soci baby).

Per chi volesse consumare pranzo al sacco, il costo della gita è di 25 euro, 20 con contributo soci. La prenotazione dovrà pervenire entro e non oltre il 10 ottobre 2019 salvo esaurimento posti con versamento dell’intera quota, comunicando eventuali allergie alimentari.